Connect with us

Cronaca

Saccheggiarono banca a Tricase: erano rapinatori seriali

Furono fermati dai carabinieri locali: oggi sono accusati di una serie di rapine in giro per l’Italia

Pubblicato

il

Qualcuno la ricorderà, la rapina alla filiale della Monte dei Paschi di Siena a Tricase, in via Stella d’Italia.

Era il 18 marzo del 2014 quando in due, accompagnati da un terzo, un minore, allora 16enne, fecero irruzione in banca (uno di loro a volto scoperto) portando via circa 9mila euro. Si trattava di Antonio Di Napoli, 23enne poi ristretto ai domiciliari, e Raffaele Errichiello, 23enne detenuto in provincia di Avellino. Entrambi in trasferta, in quanto campani, ed entrambi fermati dai carabinieri di Tricase nelle immediate indagini.

Oggi, sono oggetto di una ulteriore condanna che li inquadra in una vera e propria associazione a delinquere, una banda dedita a effettuare rapine a Casoria (casa loro) ed in giro per l’Italia. Banda sgominata, almeno in parte, dai militari della stazione tricasina e che si era resa protagonista di efferate rapine, come quella in una gioielleria, terminata con un colpo di pistola al titolare dell’attività e l’aggressione di un negoziante intervenuto eroicamente per fermarli.

I già citati, infatti, sono stati destinatari di una nuova ordinanza di custodia cautelare del Tribunale di Napoli per rapina aggravata, lesioni personali aggravate e detenzione illegale di arma comune da sparo assieme ad altri componenti della gang: Vincenzo Cimmino, Vincenzo Fabio Poziello, Domenico Capocotta e Salvatore Brugo.

L’arresto effettuato a Tricase, prima che i malviventi facessero ritorno alla base, si è rivelato quindi uno snodo fondamentale nelle indagini portate avanti dall’Arma sin dal 2013 e che hanno permesso di frenare la banda autrice di svariati furti nel giro di pochi mesi ma nel raggio di molti chilometri.

Lorenzo Zito

Cronaca

Scorrano, incidente sulla statale

Pubblicato

il

Violento tamponamento sulla strada statale 275 nel territorio di Scorrano.

Due le auto coinvolte, una delle quali è finita ribaltata su una fiancata.

Lo schianto è avvenuto poco dopo le 13 all’altezza della stazione di servizio Samer.

Soccorsi sul posto con ben 3 ambulanze. Accorse anche le forze dell’ordine per ricostruire la dinamica e gestire il traffico. Immediati gli incolonnamenti, soprattutto da sud.

Continua a Leggere

Casarano

Taglia rotatoria e sfonda guardrail: paura nella notte

Sfiora albero sulla Casarano-Taviano: fortuna nella sfortuna per uomo a bordo di Audi A3

Pubblicato

il

Volo su rotatoria nella notte sulla strada tra Casarano e Taviano.
Attorno alle 3 un uomo, a bordo di una Audi A3, ha travolto un guardrail finendo fuori strada su una rotatoria.
Violento lo schianto dopo il volo nei campi, ma fortunatamente non tragico: la vettura si è fermata qualche metro prima di impattare un albero.
Sul posto il 118 e le forze dell’ordine. A loro anche il compito di stabilire le cause dell’accaduto: se solo distrazione o sonno o anche altro.

Immagine di repertorio

Continua a Leggere

Cronaca

Fugge da comunità, poi telefona: “Non torno più”

Pubblicato

il

Ha 43 anni, si chiama Mario Urban e si è allontanato dalla comunità che lo ospita.

Mario era ricoverato per disturbo bipolare presso la comunità Protetta “Il Fiordaliso” di Taviano. Avrebbe lasciato la struttura verso le 15 del 12 dicembre.

Nella mattinata di oggi ha chiamato i responsabili della struttura stessa riferendo di trovarsi al nord e di aver trovato lavoro e che non sarebbe più rientrato in struttura.

Le forze dell’ordine sospettano possa trovarsi nella zona di Milano.

Chiunque avesse notizie è invitato a contattare i carabinieri.

Mario è alto 175cm, è un uomo robusto e pesa oltre 90kg. Ha capelli brizzolati.

Continua a Leggere
Pubblicità

Più Letti

Copyright © 2019 Gieffeplus